Porta Saragozza L'interno di Porta Saragozza nel 1916 L'esterno di Porta Saragozza nel 1918 Ex Voto a porta Saragozza negli anni Cinquanta. Foto Nino Comaschi La demolizione delle mura a porta Saragozza nella primavera del 1903. A sinistr Ŕ visibile il  vaporino per il Meloncello Porta Saragozza nel 1950 Vista dall'alto di Porta Saragozza negli anni Cinquanta Porta Saragozza a fine Ottocento Porta Saragozza interno nel 1902 ca. BolognaCheCambia Fotografie storiche Porta Saragozza è stata edificata per la prima volta nel XIII secolo. Nel 1334 fu dotata di ponte levatoio, ma per molti anni fu considerata un varco secondario. Solo nel 1674, quando venne costruito il  portico che dalla Porta conduce fino al Santuario della Madonna di San Luca, Porta Saragozza acquisì particolare rilievo, e fu utilizzata come punto di partenza per le processioni verso San Luca (mentre in precedenza partivano da Porta Sant'Isaia). A seguito di una radicale ricostruzione avvenuta nel 1859 guidata dall'architetto Giuseppe Mengoni, che ne ha totalmente modificato l'assetto originario con l'aggiunta dei torrioni cilindrici laterali collegati tramite un portico a un nuovo cassero centrale, la Porta ha assunto le attuali fattezze. Il fronte interno di Porta Saragozza nel 1902, prima della demolizione delle mura. Foto G. Cavazza